NEWSNUOVE USCITE

Tornano i Faithless, tra messaggi edificanti e buona dance

Dopo dieci anni di silenzio e senza il cantante feticcio Maxi Jazz torna il gruppo musicale inglese di dance elettronica capitanato da Rollo Armstrong. Un ritorno felice con nuovi cantanti e collaboratori, tra cui anche Jazzie B e Damien Jurado

Vi ricordate i Faithless? Furono una delle band che plasmarono la dance negli anni ’90 e nei primi anni zero riempendola di contenuto e un certo misticismo (This is my church/This is where I heal my hurts/ For tonight God is a DJ”, recitava uno dei loro brani più famosi).

L’ultimo loro album (il sesto “The Dance”) risale al 2010 dopo di che Maxi Jazz, voce enfatica e immagine del gruppo, pensò che fosse il momento di chiudere quel capitolo e “tornare in biblioteca”.

In realtà il vero leader nascosto del gruppo è sempre stato Rollo Armstrong che insieme a Sister Bliss (e talvolta alla sorella Dido) formava il terzetto. Rollo in questi anni ha inciso un buon esordio disco – The Last Summer sotto il nome di R Plus – ma oggi torna con un nuovo lavoro con i Faithless e nuovi collaboratori.

Ritmo ed empatia

“All Blessed” non parte con il piede giusto. “Poetry” recitata da Suli Breaks sembra la brutta copia di Maxi Jazz, una sorta di stucchevole inno alla poesia che deve riempire le nostre vite; per fortuna poi con “Gains” le cose migliorano, il ritmo si alza e da lì in poi si inizia a ritrovare la cifra che ci ha fatto tanto amare in passato i Faithless.

Un’elettronica accessibile, tra la house più classica e l’atmosfera balearica, una EDM con grazia e anima che si è sempre tenuta lontana dalla superficialità media del genere. 

“I need someone” è una hit di facile presa che vede il canto dolce di Nathan Ball con il soliloquio del poeta nigeriano-londinese Caleb Femi, come pure “Synthesizer”, ma c’è anche spazio per le tracce più acide come il dub spettrale “My town” eseguita dalla star del grime dancehall GAIKA o per il banger acido “What shall I do?”.

“Walk in my shoes” cantata da Sister Bliss contiene invece un messaggio di compassione semplice e diretto e che spiega la foto di copertina (“Non sono straniero / No, sono solo umano / Spero in una possibilità / per i miei figli / E ho dei sogni / Come te / Quindi potresti provare / a metterti nei miei panni?”). 

Dieci anni e non sentirli

Nel disco alla fine si riprendono un po’ tutti gli stili e le atmosfere che hanno caratterizzato la dance negli ultimi lustri, dalla progressive house di “Gains” al downtempo (“Take your time”) fino alla house intinta di dub.

Ed è proprio qui che troviamo una piacevole sorpresa: “Fratelli e sorelle / Quanto tempo è passato?” chiede all’inizio di “Innadadance” Jazzie B, il venerato fondatore dei Soul II Soul che con il suo intervento dà una sorta di benedizione a questo ritorno dei Faithless.  

Un ritorno che magari non farà molto rumore e non scalerà le classifiche (anche se un paio di singoli molto forti ci sono), ma che ci fa capire come ancora oggi si può fare buona musica dance senza per forza rincorrere le mode.

La canzone da ascoltare

Ribadendo che questo “All Blessed” viaggia a livelli piuttosto alti, dobbiamo dire che “Take your time” la traccia che chiude il disco ha una marcia in più. Intanto il featuring è di Damien Jurado, cantante che arriva da tutt’altro universo sonoro che con il suo falsetto invita tutti a noi a rallentare e a provare a goderci il semplice ma prezioso atto di vivere “prendere ogni momento e gustare il sapore / del passato, del presente e dei giorni che dureranno per sempre / secondi , minuti, giorni, settimane, mesi, anni / Che ne dici di vivere negli spazi intermedi che nessuna clessidra può misurare? / Quindi fermiamoci un minuto / e prendiamoci il nostro tempo”.

TRACKLIST

  1. Poetry (feat. Suli Breaks)
  2. Gains (feat. Suli Breaks)
  3. I Need Someone (feat. Nathan Ball & Caleb Femi) (
  4. Remember (feat. Suli Breaks & LSK)
  5. Synthesizer (feat. Nathan Ball)
  6. My Town (feat. GAIKA)
  7. What Shall I Do?
  8. Friendship
  9. Walk in My Shoes
  10. All Blessed
  11. Innadadance (feat. Suli Breaks & Jazzie B)
  12. Take Your Time (feat. Damien Jurado & Suli Breaks)

Articoli Correlati

Back to top button