NEWS

Nomadi verso il sessantennale: la firma con BMG e il nuovo album

La formazione guidata da Beppe Carletti taglierà il traguardo nel 2023 e si prepara già ai festeggiamenti

Nuovo contratto discografico e nuovo album nel 2021 per i Nomadi, che entrano a far parte del roster di BMG.

L’accordo siglato dalla band capitanata da Beppe Carletti con l’etichetta si articola fra discografia, catalogo e edizioni e prevede un progetto che prenderà forma con varie iniziative nel corso dei prossimi tre anni, a cominciare dall’uscita di un nuovo disco di inediti nel 2021.

Dal 2011 avevamo scelto di proseguire il nostro percorso da indipendenti, poi sulla strada dei Nomadi è apparsa la BMG e già dal primo incontro ci siamo piaciuti.

“È nata una grande sintonia, con un team giovane ma consapevole della nostra storia e soprattutto entusiasta e propositivo”.

“Con loro è nato un bel rapporto che sicuramente darà buoni frutti nei prossimi anni, per noi così importanti dato che ci avviciniamo al 60° anniversario di vita nomade”, commenta a proposito della firma Carletti.

E Dino Stewart, managing director di BMG: “Cominciamo a lavorare insieme con una visione d’intenti condivisa e vogliamo realizzare album di qualità, che non inseguiranno le mode ma confermeranno una cifra artistica ben riconoscibile”.

L’ultimo album dei Nomadi è “Milleanni”, uscio nel 2019, il secondo inciso con il cantante Yuri Cilloni (subentrato nel 2017 a Cristiano Turato, a sua volta entrato nel gruppo nel 2012 per rimpiazzare Danilo Sacco).

I Nomadi celebreranno il sessantennale della loro attività nel 2023.

Articoli Correlati

Back to top button