CITY NEWS
Trend

Casoria: Si dichiara il dissesto finanziario, la città fallisce

A Casoria nel prossimo consiglio comunale si voterà il dissesto finanziario

L’appuntamento con il dissesto finanziario a Casoria è fissato per il prossimo cinque agosto (orario ancora da definire), in queste ore infatti si terrà la conferenza dei capogruppo che ufficializzerà la data e l’ora del prossimo consiglio comunale con ordine del giorno proprio il fallimento dell’ente.

Da diversi anni Casoria si trascina dietro diversi milioni di euro, in aumento anno dopo, nel 2019 oltre 33 milioni di euro (nel 2020 si superano i 40 milioni – ancora da accertare).

La responsabilità del dissesto (o meglio disastro finanziario) non è attribuibile solo all’amministrazione Bene, ma a diverse amministrazioni che si sono susseguite negli anni.

Da fare un appunto importante, molte (forse troppe) responsabilità sono anche dell’amministrazione attuale dato che (tranne pochi consiglieri) la maggior parte dei consiglieri casoriani governa la città da diversi anni.

Dopo la dichiarazione di fallimento dell’ente bisogna accertare la responsabilità di chi ha prodotto tutto questo oltre a verificare come negli anni precedenti siano stati approvati bilanci che già andavano in questa direzione.

Siamo arrivati alla resa dei conti, forse il Sindaco Raffaele Bene dopo la dichiarazione di dissesto finanziario dovrebbe guardare ad una cittadina sempre della provincia di Napoli, Bacoli che con il suo sindaco sta ottenendo dei grossi risultati anche se nel 2018 dichiararono il fallimento.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button