Home » NUOVE USCITE

NUOVE USCITE

Niccolo’ Fabi “Diventi inventi”

Diventi Inventi” il nuovo singolo, in radio dal 19 settembre, e la raccolta musicale omonima che racchiude 20 anni di canzoni di Niccolò Fabi.

“Diventi Inventi ” un anello di congiunzione tra passato e presente, ricco di grandissime sorprese, che muove i suoi primi passi partendo proprio dal principo.
«Così per la raccolta dei vent’anni di musica pubblicata mi sono rimesso a suonare un po’ di canzoni vecchie – Non necessariamente le più belle. Non necessariamente quelle che sono piaciute di più. Forse solo quelle che in questo momento avrei suonato con più gusto in salotto per i miei amici. Il rapporto con le proprie canzoni è un rapporto complesso. Così come quello con i momenti o gli eventi che le hanno generate. Sono davvero fortunato a potere ancora scegliere di pubblicarle. Venti anni dopo nonostante tutto, grazie a tutto».
Niccolò Fabi.

Neil Young “Hitchhiker”

Se c’è una caratteristica distintiva di Neil Young è quella di essere cocciuto come un mulo. Alla splendida età di settantadue anni è ancora un meraviglioso testardo sognatore che continua a prendere il suo lavoro di pancia lanciandosi in progetti sregolati, come la crociata contro la musica digitale o un intero album registrato in una sorta di cabina del telefono e combattere imperterrito le sue personali battaglie contro il male, oggi rappresentato delle nuove multinazionali, giusto per citare le ultime imprese. Un animo felice di seguire solo la propria linea, senza badare troppo alle forme e in grado di attraversare correnti e spinte artistiche diverse, dal quale sono usciti monumenti epocali, “Harvest”, “After the gold rush” o “On the beach” su tutti, ma che ha lasciato sul campo anche decine di nastri che per un motivo o per un altro non hanno più incontrato il suo favore, abbandonati così a un inesorabile destino di polvere e mistero.

Il vecchio Neil è così, se qualcosa non va per il verso giusto, allora non ci sono santi che tengano, neppure quando la sua musa gli offre uno dei migliori periodi creativi. È questo il caso di “Hitchhiker”, lavoro interamente acustico registrato nel 1976 e messo a decantare per quarant’anni prima di vedere la pubblicazione nella sua forma originale. Un album semplice e diretto, poco più di mezz’ora di musica registrata in sequenza: voce, chitarra, armonica e un paio di efficaci pause per qualche birra, della marijuana e un po’ di cocaina. Il risultato è asciutto, essenziale, ma assolutamente affascinante, con quella inconfondibile timbrica nasale sempre in primo piano. 

La storia del disco è raccontata dal suo stesso autore: un’unica sessione notturna agli Indigo Studios di Malibu con il produttore David Briggs, sotto l’influsso positivo della luna piena. Una singolare licantropia compositiva che ha portato rapidamente alla stesura di dieci brani country-folk, dal sapore vagamente lisigerico, piuttosto forti seppure non del tutto compiuti. Di questi, sono ben otto quelli poi inseriti in lavori successivi, come la ben nota “Pocahontas”, qui ripulita dalle sovraincisioni prodotte per “Rust never sleeps”, proprio come la resa lineare di “Powderfinger” e “Ride my llama”. “Campainer”, invece, diretta contro la politica ambigua dell’allora Presidente Nixon, ha trovato il suo posto in una versione leggermente differente nella raccolta “Decade” come perfetta canzone di protesta in un periodo di grandi cambiamenti sociali ma che per certi versi suona ancora drammaticamente attuale, mentre la storia dell’autostoppista della title track è arrivata al suo debutto solo con “Le noise” del 2010, in una caustica veste elettrica. In chiusura, la delicata “The old country waltz”, in seguito riarrangiata con i fidati Crazy Horse per l’apertura di “American stars n’ bars”, unica traccia in cui la chitarra cede il posto al pianoforte.

In scaletta infine compaiono anche due inediti, “Hawaii” e “Give me strength”, poco caratterizzanti ma assolutamente capaci di evocare lo spirito di quegli anni irrequieti e vagabondi. In sostanza “Hitchhiker” è un lavoro che riflette con forza la stagione irripetibile di una California antica e idealista, del tutto distante da quella che ci viene costantemente propinata oggi. Neil Young si concede a una visione diversa del proprio singolare universo musicale attraverso un album dimenticato nel suo turbolento passato, offrendo così al mondo un nuovo tassello della storia del cavallo pazzo di Winnipeg, che, all’epoca appena trentenne, poteva già vantare una carriera di prim’ordine.

“Hitchhiker” ha quel fascino tutto nostalgico di un ritorno a casa, di riappacificazione finale una volta esaurita l’onda lunga del veto. Difficile dire a posteriori del suo destino se fosse stata decisa una sorte diversa, ma, a ben vedere, lasciare che molte di queste canzoni avessero una vita al di fuori di un album a cui ha voltato le spalle è stata un’ennesima cocciuta ostinazione che ha finito per ripagare il tenace Neil. Quel che è certo è che sono davvero in pochi quelli che possono permettersi di chiudere lavori del genere nel cassetto così a lungo.

Curiosamente, inoltre, “Hitchhiker” esce a poca distanza dalla ristampa, per la prima volta su CD (un supporto che Mr. Young come noto non ha mai amato granché), di un altro tassello della sua vasta discografia, questa volta pubblicato a suo tempo ma ben presto dimenticato, ovvero “Time fades away” del 1973. Una miniera d’oro questi archivi, non c’è che dire.

TRACKLIST

01. Pocahontas – (03:27)
02. Powderfinger – (03:24)
03. Captain Kennedy – (02:51)
04. Hawaii – (02:52)
05. Give Me Strength – (03:40)
06. Ride My Llama – (01:49)
07. Hitchhiker – (04:37)
08. Campaigner – (04:20)
09. Human Highway – (03:16)
10. The Old Country Waltz – (03:38)

Giorgia “Scelgo ancora te”

Da venerdì 1 settembre sarà in rotazione radiofonica “SCELGO ANCORA TE”, il nuovo singolo estratto dal decimo album di inediti di GIORGIA, “ORONERO”, certificato PLATINO (certificazioni diffuse da FIMI / GfK Italia).

“Scelgo ancora te” è una potente ballad scritta dalla stessa GIORGIA (su musica di James Morales, Matthew Morales, Julio David Rodriguez, Jana Ashley), che torna in radio con un brano d’amore, a cui la cantante è molto legata. Il singolo è accompagnato da un video diretto da Emanuel Lo. “Scelgo ancora te” arriva in radio dopo i fortunati singoli “ORONERO” (certificato PLATINO da FIMI / GfK Italia), il cui video ha totalizzato più di 12 milioni di views su VEVO (http://vevo.ly/lEFeJQ), “VANITÀ” (certificato ORO da FIMI / GfK Italia), presentato dal vivo in occasione della partecipazione di GIORGIA come ospite all’ultimo Festival di Sanremo, e il singolo estivo “CREDO” (certificato ORO da FIMI / GfK Italia), il cui video ha totalizzato oltre 12 milioni di views su VEVO (http://vevo.ly/OBwwz9).

L’album “Oronero” consolida la collaborazione tra GIORGIA e il produttore Michele Canova, già insieme nei precedenti due album, “Dietro le apparenze” (2011) e “Senza paura” (2013), e conferma ancora una volta la grande capacità dell’artista di esprimersi appieno anche come autrice. Dei 15 brani inediti che compongono l’album, 10 portano la firma di GIORGIA che grazie alla sua forte sensibilità artistica e alla sua potente carica interpretativa riesce a toccare le corde più profonde dell’animo umano. Un album dove la cantautrice si svela nella piena coscienza della sua maturità artistica, senza filtri, e libera di esprimersi con una scrittura sempre più consapevole.

Ad aprile si è concluso l’”ORONERO TOUR” (prodotto e organizzato da Live Nation Italia) con cui GIORGIA ha attraversato la Penisola, realizzando tra marzo e aprile 18 date sold out nei palazzetti di tutta Italia.

GIORGIA è la prima artista italiana ad aver inaugurato il format Vevo Presents di Vevo, la piattaforma di video musicali leader a livello mondiale. Accompagnata da Giorgio Secco alla chitarra e Claudio Storniolo al pianoforte e tastiera, GIORGIA ha interpretato dal vivo, in un’inedita versione semiacustica, i due brani “Oronero” e “Scelgo ancora te” (tratti dal suo nuovo album “Oronero”) e uno dei suoi più grandi successi, “Il mio giorno migliore”. Questo il link della playlist completa: http://vevo.ly/e6HkWn

Più di vent’anni di carriera artistica con oltre 7 milioni di dischi venduti, GIORGIA è unanimemente considerata tra le più grandi artiste italiane di sempre, con una voce capace di virtuosismi tipici delle grandi star d’Oltreoceano! Nel corso degli anni ha collaborato con importanti artisti italiani e internazionali quali, per citarne alcuni, Luciano Pavarotti, Ray Charles, Lionel Richie, Jovanotti, Mina, Zucchero, Pino Daniele, Andrea Bocelli, Eros Ramazzotti, Gianna Nannini, Herbie Hancock e Alicia Keys.

The War On Drugs “Pain”

A Deeper Understanding è il primo album della band dal 2014, quando pubblicarono Lost In The Dream, acclamato ovunque da critica e pubblico ed è il loro album di debutto per l’Atlantic Records. L’album contiene l’epica “Thinking of a Place”, una canzone di 11 minuti pubblicata precedentemente in esclusiva per il Record Store Day 2016, il primo singolo “Holding On” e l’attuale secondo, “Pain” di cui da pochi giorni è disponibile on-line il video (https://youtu.be/J9LgHNf2Qy0).
Diretto da Emmett Malloy e girato su pellicola 16mm, il video ci regala un ritratto in bianco e nero della Philadelphia industriale mentre la band si esibisce su una chiatta che percorre il fiume Schuylkill.

Per la maggior parte dei tre anni e mezzo trascorsi dalla pubblicazione di Lost In The Dream, il frontman e forza trainante della band, Adam Granduciel, si è richiuso in studi di registrazione su entrambe le coste americane per scrivere, registrare, editare, rattoppare ma, fondamentalmente, lavorare a quello che sarebbe diventato il nuovo album del sestetto di Philadelphia.

The War On Drugs saranno in concerto al Fabrique di Milano 
per l’unica data italiana del loro prossimo tour europeo Sabato 18 Novembre 2017.

 

 

Joan Thiele “Armenia”

Torna il 25 agosto Joan Thiele con un nuovo singolo, “ARMENIA”, scritto e composto in inglese da Joan stessa e prodotto dagli Etna, la band di musicisti siciliani che l’ha sempre accompagnata sin dagli esordi. “ARMENIA” è stato registrato nel nuovo Red Bull studio mobile.

“ARMENIA” è un brano dal ritmo esotico e travolgente, accompagnato da un video girato tra distese di acqua, vegetazione mediterranea e montagna, una commistione perfetta tra musica e natura. Il video è on line su Vevo 
Joan, 26 anni, di origini metà italiane e metà svizzero- colombiane, è cresciuta tra Cartagena e l’Italia. Fin dall’infanzia ha trascorso una vita nomade che le ha regalato un gusto musicale internazionale. Finito il liceo, si trasferisce in Inghilterra per fare musica. Joan sviluppa una grande personalità artistica, a partire dalla scelta di cantare in inglese e grazie ad un percorso artistico iniziato sin da piccola coi Led Zeppelin, proseguito con Crosby, Stills, Nash & Young, ma arricchitosi da un certo momento in poi di suggestioni elettroniche contemporanee. Nel 2016 è uscito il suo primo ep, “Joan Thiele”, anticipato dai singoli “Save Me” e “Taxi Driver”: sei brani inediti scritti da Joan (“Save me”, “Cup of coffee”, “Heartbeat”, “Rainbow”, “Taxi Driver”, “You & I”) e una cover di Lauryn Hills “Lost Ones” in una nuova interpretazione. A seguire Joan ha iniziato il tour dal vivo insieme alla sua band ,Gli Etna, nei principali festival italiani: il RockinRoma, l’IDays di Monza, il Goa Boa di Genova, il Siren Festival di Vasto, l’Home Fest di Treviso, il Locus Fest a Locorotondo. E’ stata nominata nella categoria Best New Artist degli MTV Awards 2016. A febbraio 2017 è stata scelta da Radio Rai Due come rappresentante dell’Italia a Groningen in occasione del Festival EBBA Eurosonic Norderslag 2017, dove si è esibita dal vivo in concerto. Ad agosto 2017 esce il suo nuovo singolo “Armenia” che anticipa il nuovo album prossimamente in arrivo.

 

James Arthur “Can I Be Him”

Dopo lo straordinario successo globale della hit doppio platino “Say You Won’t Let Go” (595 milioni di stream – 435 milioni di views – #1 delle classifiche ufficiali per 3 settimane consecutive) e del tour promozionale negli Stati Uniti che l’ha visto tra l’altro ospite de The Tonight Show starring Jimmy Fallon, JAMES ARTHUR, il cantautore inglese con record di vendite di singoli nel 2016, che ha conquistato le charts europee e americane, torna con un nuovo emozionante brano, “CAN I BE HIM”, in radio dal 18 agosto.

Secondo estratto dall’album platino “Back From The Edge”, il singolo mette in luce l’eccezionale vocalità dell’artista ed è accompagnato da un videoclip diretto da Felix Urbauer che, in poco tempo, ha già superato 13 milioni di visualizzazioni.

James Arthur ha raggiunto il #1 della classifica inglese dei singoli e degli album, ha ricevuto 2 nomination ai BRIT Awards e i suoi tour hanno registrato il sold-out “Say You Won’t Let Go”, ha totalizzato oltre 1 miliardo di vendite in tutto il mondo entrando, tra le altre, nella Top 20 della Billboard Hot 100 negli Stati Uniti e raggiungendo i vertici delle classifiche di Shazam e delle classifiche airplay internazionali.

James ha annunciato il suo primo tour negli stadi che partirà il 16 novembre da Leeds. Durante l’estate l’artista tornerà negli Stati Uniti, dove aprirà i concerti degli One Republic durante il loro tour negli stadi.

Ensi “Mezcal”

Annunciato da una diretta Facebook, è partito il preoder di “V”, il nuovo album di Ensi in uscita l’1 settembre, con il brano “ Mezcal” in instant gratification.

Guarda l’annuncio: www.facebook.com/ensiofficial/videos/10155479587504242/

“V”, registrato presso Red Bull Studio Mobile, uno di studio di registrazione su ruote , prende il nome da Vincent, suo figlio. Vella, il suo cognome, la sua famiglia, le sue radici, Vendetta, il suo primo album e il numero romano, perché questo è il suo quinto disco.
In “V” Ensi parla di vita privata, di rapporti, ma anche di sociale e di interazione raziale e collabora in alcuni brani con il Cile, Clementino, Luchè e Gemitaiz & MadMan.

Universalmente riconosciuto come il più grande freestyler di tutti i tempi in Italia, Ensi dimostra anche in questo album, come nel precedente Rock Steady, che ha debuttato direttamente al n.1 delle classifiche di vendita, le sue grandi capacità di songwriting.

“La mia penna non è mai stata motivata dalle sfumature, ho sempre trovato la maggiore ispirazione agli estremi, nella sofferenza quanto nella felicità. – racconta Ensi – Questi ultimi tre anni della mia vita sono stati davvero intensi, sono passato più volte da un estremo all’altro senza fermate intermedie. È cambiato tutto. Sono cambiato anche io. Mi ci è voluto del tempo per metabolizzare e me lo sono preso, in piena controtendenza con il momento storico nel quale viviamo, dove è tutto molto veloce. Ma questo processo era necessario per arrivare a questo disco. Negli ultimi mesi ho raccolto tutto questo vissuto nella musica e ho scritto V, senza dubbio il mio miglior disco fino ad oggi. Non è una fotografia del momento, è più un collage di foto, strappi del passato e del presente, nei suoni come nelle immagini. Ci sono delle versioni completamente inedite della mia musica e le versioni migliori dei miei punti di forza.
In “V” c’è l’uomo, il rapper e il padre.”

Questa la track list di “V”

RIBELLI SENZA CAUSA
IDENTITA’ feat. IL CILE
ICONIC
BOOM BYE BYE
SI, COME NO feat. CLEMENTINO
TUTTO IL MONDO E’ QUARTIERE
MEZCAL
TE LO DICEVO feat. LUCHE’
SUGAR MAMA
4:20 feat. GEMITAIZ & MADMAN
IN VOLO
MAMMA DICEVA
NOI
VINCENT

Come nella migliore delle tradizioni Hip Hop ha iniziato la sua carriera e le sue prime battle nel circuito più underground, ma con il tempo le sue doti lo hanno reso talmente trasversale da essere in grado di portare quelle stesse sfide, con quello stesso spirito anche al grande pubblico come nessuno era mai riuscito a fare prima di lui in questo paese.

Con “Era tutto un sogno” ha messo definitivamente a tacere tutti gli scettici che credevano che il talento di Ensi fosse confinato all’improvvisazione, in top 5 nella classifica Fimi, un tour di oltre 30 date in tutto lo stivale, le collaborazioni con i più importanti nomi della scena rap e della musica italiana, infine, con “Rock steady” si è consacrato nella sfera della musica italiana.

Coldplay & Big Sean – Miracles (Someone Special)

 KALEIDOSKOPE l’atteso EP della band COLDPLAY.

Disponibile in formato digitale e streaming ed il 4 agosto in formato CD e vinile KALEIDOSKOPE, l’EP dei Coldplay le cui tracce sono stata svelate dalla band da marzo ad oggi. 
Da oggi, oltre alla pubblicazione dei nuovi brani, è in radio il nuovo singolo “Miracles (Someone Special)”, che la band ha presentato per la prima volta al pubblico italiano durante il secondo concerto allo Stadio San Siro di Milano lo scorso 4 luglio.
L’EP è una pubblicazione strettamente associata all’album di grandissimo successo “ A Head Full Of Dreams”, certificato 4 volte DISCO DI PLATINO in Italia e attualmente nella TOP15 della classifica di vendita a oltre 80 settimane dalla pubblicazione. In tutto il mondo ha già superato 5 milioni di copie.

Jennifer Lopez “Ni Tú Ni Yo (feat. Gente de Zona)”

Presentato per la prima volta per la festa del 4 luglio, anticipa il nuovo album in uscita a settembre
Jennifer Lopez, la superstar dei ritmi latini, ha voluto contribuire alle celebrazioni del 4 luglio organizzate da Macy’s con la presentazione in anteprima del suo nuovo singolo in spagnolo “Ni Tú Ni Yo”, che anticipa l’uscita dell’album prevista per settembre. Il pezzo, che vede per la prima volta la collaborazione del duo cubano di urban music Gente de Zona, è già disponibile in digitale e sarà in radio da venerdì 7 luglio.

Il singolo è stato prodotto da Oscar Hernández “Oscarcito” e Motiff. Il nuovo album, in spagnolo e con la produzione esecutiva di Marc Anthony, esce 10 anni dopo l’ultimo lavoro nella stessa lingua, “Como ama una mujer” (2007).

Red Hot Chili Peppers “Goodbye Angels”

In attesa di vederli prossimamente in Italia la band californiana lancia il nuovo singolo “Goodbye Angels” in radio da venerdì 7 Giugno, tratto dall’album “The Getaway” .

I Red Hot Chili Peppers, dopo i tre trionfali concerti dello scorso ottobre a Bologna e Torino, tornano in Italia con il Getaway World Tour per due date sold-out:

20 luglio a Roma – PostePay Sound Rock In Roma (Ippodromo delle Capannelle) 
21 luglio Milano – Ippodromo – Milano Summer Festival.

Gue’ Pequeno “Milionario (feat. El Micha)”

Gentleman è il nuovo disco di Gué Pequeno, in uscita il 30 giugno per Universal Music Italia e Def Jam Recordings anticipato dal nuovo singolo “Milionario” Feat El Micha. 
Il lavoro di Gué segue Santeria, il disco realizzato in coppia con Marracash nel 2016 (disco di platino), ed è il suo primo album solista da Vero del 2015, anch’esso uscito per Universal e Def Jam.
Dopo essere stato un Bravo Ragazzo e un Ragazzo d’Oro, Gué è diventato un GENTLEMAN, è maturato e cresciuto. Gentleman è un nuovo sguardo del rapper verso il mondo della musica in Italia, i vizi dell’hip hop e l’attualità (dai social alla televisione) ma ci trovano spazio anche amori sbagliati e momenti più sentimentali. È un momento importante per Gué Pequeno, in cui si conferma come uno dei padrini del rap, rinforzando con un disco contemporaneo la sua posizione di guida per le nuove generazioni. 

Le produzioni dei pezzi attingono dall’ampio universo del mondo hip hop, uniscono la trap al rap di stampo internazionale. Se Milionario e Guersace hanno sonorità caraibiche e sfacciatamente estive, il disco vede anche un inedito suo cantato in Non ci sei tu e diversi featuring, alcuni “attesi” e altri meno. Da Sfera Ebbasta a Marracash, Luché, Tony Effe, Frank White, fino alla star cubana del reggaeton El Micha e Enzo Avitabile che canta il ritornello di La Malaeducazione. Alle produzione dei pezzi torna Don Joe, accompagnato da Charlie Charles, Sick Luke, i 2nd Roof, Sixpm, D-Ross, Andry The Hitmaker e Mace e Phra, insieme al lavoro su Non ci sei tu.

Il disco uscirà in tre versioni diverse: Red, Blue e Super Deluxe. Le prime due si differenziano per la foto di copertina e per le due diverse bonus track: Trinità e Io non ho paura nella versione red, Un altro giorno, un altro euro (feat. Vale Lambo) e Te quiero (feat. Laioung) nella versione blue. Il box super deluxe in versione limitata e numerata avrà doppio cd, doppio vinile, un vinile 10”, una foto autografata e tutte le copertine realizzate. Questa versione sarà in vendita in esclusiva su Amazon.it.

Jamiroquai “Shake It On”

SHAKE IT ON” è il secondo singolo dei JAMIROQUAI estratto dall’ultimo album”Automaton”, l’ottavo disco di studio, pubblicato a distanza di 7 anni dall’ultimo lavoro (“Rock Dust Light Star” del 2010).

“SHAKE IT ON” arriva dopo il successo di “Cloud 9”, il singolo che ha segnato il grande ritorno della band capitanata da Jay Key e che ha conquistato la top 10 dei brani più suonati dalle radio italiane per settimane.

Il gruppo soul funk elettronico, vere superstar mondiali e vincitori di un Grammy Award, sono diventati una delle maggiori realtà del mondo fin da disco di debutto “Emergency on Planet Earth”. Con uno stuolo di fan famosi come Chance the Rapper, The Black Madonna, Anderson.Paak, Pharrell, Tyler the Creator, Jungle, Redman, Stevie Wonder & The Internet, Jamiroquai hanno costantemente dimostrato a se stessi di essere una delle band più influenti e innovatrici del loro tempo.

 

Sigrid “Don’t Kill My Vibe”

Sigrid è la pop star che stavamo aspettando. Sarà anche nata e cresciuta in un piccolo paesino norvegese, ma ha l’attitudine, il carattere e la voce molto più maturi di una qualsiasi altra 20-enne.

Il suo singolo debutto è “Don’t Kill My Vibe”, dedicato agli uomini che non credevano fosse in grado di scrivere della vera musica; Sigrid, invece, ha dimostrato con questo brano che il successo è alla sua portata: ha già raggiunto 32 milioni di streams (Apple e Spotify combinati) e sarà presente al prossimo Festival di Glastonbury.

Arcade Fire “Everything Now”

Gli ARCADE FIRE tornano e lo fanno in grande stile: venerdì 16 giugno entrerà infatti in rotazione radiofonica in Italia “Everything Now”, il nuovo singolo che la band canadese ha presentato in occasione del Primavera Sound a Barcellona.
Il brano è anche la title-track che anticipa il nuovo album degli Arcade Fire, il primo per Columbia, in uscita il 28 luglio e già disponibile in pre-order. La produzione del disco è firmata dallo stesso gruppo, da Thomas Bangalter (Daft Punk), da Steve Mackey (produttore e bassista dei Pulp), e co-prodotto da Markus Dravs. Quinto album della loro carriera, è stato registrato ai Boombox Studios di New Orleans, ai Sonovox Studios di Montreal e al Gang Recording Studio di Parigi e sarà disponibile in cd e in tre versioni LP: una con vinile nero (day), una con vinile blu (night) e una con artwork in italiano.
La band di Win Butler e Régine Chassagne, una delle più sorprendenti nella sua dimensione live, ha dato il via al tour europeo che li porterà ad esibirsi come headliner nei più importanti festival internazionali (dopo il Primavera Sound, Isle Of Wight e Roskilde); il gruppo arriverà anche in Italia: lunedì 17 luglio al Milano Summer Festival (Ippodromo SNAI – San Siro) e martedì 18 luglio al Firenze Summer Festival (Ippodromo del Visarno – Firenze).

Gli Arcade Fire sono Win Butler, Will Butler, Régine Chassagne, Jeremy Gara, Tim Kingsbury e Richard Reed Parry.

Liam Gallagher “Wall of Glass”

Dopo l’emozionante concerto all’O2 RITZ di Manchester (cliccate qui per la clip di ‘Live Forever’), Liam Gallagher può ora condividere il suo brano di debutto da solista ‘Wall Of Glass’ così come il video che lo accompagna. La canzone è il primo singolo estratto dall’album di prossima uscita ‘As You Were’.

Se si facesse un’equazione di tutti gli elementi che hanno reso i primi singoli degli OASIS così apocalittici – potenti ondate di chitarre, melodie irresistibili, ritmi fragorosi e la voce di Liam Gallagher che canta in modo incredibilmente accattivante – ‘Wall Of Glass’ ne sarebbe il risultato.

Potenziato da una produzione contemporanea e carica di bassi, il brano ci presenta il suono di Liam da una nuova angolazione, pur mantenendo i tratti caratteristici che lo hanno reso un artista così tanto influente.

È difficile ricordare un tempo in cui Liam abbia cantato meglio – è come sentirlo per la prima volta.

Double Pleasure “Tucan (feat. Lennis Rodriguez)”

Marijn Heylen e Sam Bombeeck aka Double Pleasure, hanno attirato l’attenzione di tutto il mondo con il loro sound originale. Vantano la presenza al main stage del Tomorrowland Brasile, Tomorrowworld e Summerfestival oltre ad aver supportato i concerti di Miley Cirus e Avicii durante i loro tour mondiali. Le loro produzioni sono apprezzate da djs di classe A come Fedde Le Grand, Sunnery James & Ryan Marciano, Tiësto, Dannic e molti altri. I Double Pleasure sono all’apice del loro successo, godiamoci a pieno il loro sound fresco che annuncia l’arrivo dell’estate!

Sergio Cerruti (Just Entertainment)

Miley Cyrus “Malibu”

Miley Cyrus, superstar a livello mondiale, amata anche da artisti di culto come i Flaming Lips, e sempre poco incline a seguire le convenzioni, ha pubblicato il singolo e il video di “Malibu”, il primo estratto dall’album che uscirà nel corso di quest’anno. Il brano ha raggiunto subito il #1 nella iTunes Chart negli Stati Uniti e il #2 in Italia, mentre il video ha superato in poco tempo 2 milioni e 600mila views.

Il video, dalle atmosfere estive e sognanti, con una Miley dal look acqua e sapone, è stato diretto dalla stessa Cyrus e da Diane Martel:
https://www.vevo.com/watch/miley-cyrus/malibu-(official-video)/USRV81700366

Miley presenterà per la prima volta dal vivo “Malibu” al Wango Tango di KIIS FM, sabato 13 maggio al StubHub Center in Carson, mentre la prima volta in televisione sarà al Billboard Music Awards trasmesso da ABC, il 21 maggio. La Cyrus sarà anche al Today Show’s Summer Concert Series su NBC, venerdì 26 maggio.

Lodovica Comello “50 Shades of Colours”

Il 5 maggio arriva in radio e su tutte le piattaforme digitali “50 Shades of Colours” il nuovo singolo di Lodovica Comello.
Dopo aver calcato il palco del Festival di Sanremo con la canzone “Il Cielo non mi basta”, Lodovica Comello sperimenta nuove sonorità con un brano che segna il suo ritorno alla lingua inglese.
“50 Shades of Colours” prodotto da Fish, è un inno all’estate, ad esprimere se stessi in piena libertà, mostrando tutte le sfumature della propria personalità, senza paure.
A maggio Lodovica sarà live con #Noi2 che farà tappa a Roma il 19 maggio alla Sala Sinopoli del Museo Parco della Musica, il 26 maggio sarà invece al Teatro degli Arcimboldi di Milano per poi far ritorno il 21 luglio in piazza nella sua Udine.
I biglietti sono disponibili sul circuito Ticketone, per tutte le info: www.ticketone.it.

JR “Weak (feat. Louisa Johnson) (Stay Strong Mix)”

Esce il 9 giugno “THE CLICK”, l’album di debutto della band (Black Butter Records).

AJR, trio indie-pop di New York, arriva in radio da venerdì 5 maggio con una nuova versione della hit virale “Weak” (Stay Strong Mix), che vede il featuring della cantautrice britannica vincitrice di X Factor UK Louisa Johnson. Il brano anticipa l’album di debutto del gruppo, ‘The Click’, in uscita il 9 giugno su etichetta Black Butter Records (Zara Larsson, DJ Khaled, Rudimental).

La costante crescita di AJR negli scorsi mesi è stata a dir poco sorprendente. Con la straordinaria cifra di oltre 167 milioni di stream totali su Spotify a livello mondiale fino ad oggi, “Weak” è stata recentemente certificata ORO. Il pezzo è accompagnato da un video diretto da Shane Gun (Taylor Swift, Fall Out Boy, Paramore) che ha superato i 5 milioni di visualizzazioni su YouTube in un solo mese. Le partecipazioni a The Today Show negli Stati Uniti, il supporto da parte di Demi Lovato e dei Train, un tour negli Stati Uniti sold out e perfino una performance alla Casa Bianca da Obama (a sostegno della campagna IT’S ON contro la violenza sessuale) hanno consolidato il trio come uno dei gruppi emergenti del 2017 a livello internazionale..

Parlando della nuova versione del brano, gli AJR spiegano: “Louisa ci ha contattato dicendoci che era fan della canzone. La conoscevamo dalla collaborazione nel disco dei Clean Bandit e ci piaceva molto la sua voce Quando ci ha chiesto se ci poteva interessare creare una versione con il suo featuring, siamo stati contenti di realizzarla. Speriamo che piaccia a tutti”.

AJR inizia la sua carriera suonando a Central Park, come altri eclettici artisti del calibro di Vampire Weekend, Kanye West and The Beach Boys. La svolta avviene quando il gruppo twitta un link con il suo singolo di debutto a Sia, che se ne innamorata immediatamente e li contattata vedendo in loro del potenziale per far ascoltare la loro musica su più ampia scala rispetto alla panchina del parco a cui erano abituati. I tre pubblicano quindi l’EP d’esordio “I’m Ready, raccogliendo rapidamente un grande seguito negli Stati Uniti e ricevendo apprezzamenti dalla critica, tra cui Billboard e The New York Post.

Michele Zarrillo “L’amore ancora esiste?”

Arriva in radio “L’amore ancora esiste?”, il nuovo singolo di Michele Zarrillo tratto dal nuovo album “Vivere e Rinascere” (Universal Music) che ha segnato il ritorno dell’artista sulla scena discografica, per riappropriarsi del suo spazio tra i classici moderni della musica italiana.
Reduce dalla recente partecipazione all’ultimo Festival di Sanremo con “Mani nelle mani”, questo nuovo brano conferma le sue qualità interpretative, toccanti e virtuose allo stesso tempo.
“L’amore ancora esiste?”, brano che apre il nuovo album, composto dallo stesso Zarrillo insieme a Saverio Grandi e Giampiero Artegiani, trasmette all’ascoltatore lo struggimento dell’assenza. In uno dei versi più ispirati Michele canta “l’amore ancora esiste o siamo liberi d’immaginare altrove il resto della vita…amarsi nella mente, persi nel mondo, per sempre innamorati senza rivedersi più…”